Chi trova un amico trova un tesoro – Uscita branco e cerchio 23/24 Marzo

Mettete assieme due pirati un po’ imbranati in cerca di un favoloso tesoro, un branco ed un cerchio, due splendide giornate di sole, un parco immenso ed un pizzico di misterioso, mescolate bene gli ingredienti ed otterrete una splendida uscita!

Zaino in spalla, cartina alla mano IMG-20190324-WA0013e scarponi comodi siamo partiti dall’Oratorio di Rovato alla volta di Cologne percorrendo i sentieri alla base del Montorfano.

Dopo la bella passeggiata, siamo giunti alla nostra destinazione dove, grazie al grandissimo parco presente dietro l’oratorio femminile in cui abbiamo lasciato gli zaini, abbiamo potuto divertirci a giocare Lupi e Cocci assieme.

Dopo cena, quando ormai era scesa la sera e le luci erano spente, ci siamo sparpagliati per il grande parco per il gioco di appostamento: nascosti agli occhi delle altre squadre abbiamo aguzzato la vista, l’ingegno e l’astuzia per riuscire a scoprire gli oggetti misteriosi che ogni squadra difendeva. Un grazie speciale al nostro fratellino Alberto che, per il suo Volo, ha preparato con le Coccinelle Anziane e i Vecchi Lupi questo bellissimo gioco.

WhatsApp Image 2019-03-25 at 16.12.10

Il mattino seguente abbiamo raccolto tutti gli indizi che, nel corso della strada del giorno prima e del gioco serale, abbiamo cercato e trovato lo scrigno del tesoro che, però, era chiuso da un lucchetto, ma con la collaborazione di tutti, lupetti e coccinelle, ecco che si è aperto. Non conteneva né rubini né diamanti né oro…ma un tesoro di maggior valore: abbiamo trovato degli amici!

Per festeggiare, i lupetti del Consiglio di Akela hanno preparato dei bans e dei giochi in stile “piratesco” e che sono piaciuti a tutti.

Che altro aggiungere? Il sole splendente e la bellezza della natura del parco ci hanno dato l’occasione di vivere un bel momento assieme e di avvicinarci sempre più gli uni agli altri. Come non mai è stato vero il detto per cui “chi trova degli amici, trova dei grandissimi tesori”!!!

Buona Caccia e Buon Volo!

Bagheera

20190324_103305

QUI le foto dell’uscita!

Uscita Branco e Cerchio 16 e 17 febbraio

Sabato 16 febbraio Lupetti e Coccinelle si sono trovati con lo zaino in spalla e con la stessa meta: il Centro Giovanile 2000 a Chiari.

IMG_0691

Dopo una breve perlustrazione del luogo, non abbiamo perso tempo, ma ci siamo subito lanciati in un gioco; inutile dire che se le branche si duplicano, anche il divertimento raddoppia!
Nonostante qualche ferita (niente di grave, però l’atterraggio non era morbido!), abbiamo condiviso insieme la merenda, come sempre con tante torte e frittelle cucinate proprio dai nostri Lupi e Cocci.
Il pomeriggio è terminato con i rispettivi racconti: un’ape frettolosa che ci insegna a prenderci cura delle cose e un coraggioso Mowgli che sfida il vile Shere Khan con il fiore rosso.

Dopo la solita cena al sacco, è stato il momento di riscoprire le Beatitudini in chiave moderna, accostandoci a delle riflessioni molto vicine a noi.  

IMG_0713

Non sono mancati i giochi e le canzoni, soprattutto subito dopo la messa, quando il CdA del Cerchio ci ha fatto divertire con giochi e bans di ogni genere.

Il ritmo del giorno successivo, invece, è stato scandito diversamente. Dopo la colazione l’ambientazione dal bosco e la giungla alla caserma dei pompieri, dove scoperchiare macchine e salvare vite sembra essere all’ordine del giorno.
Durante le dimostrazioni, guardandosi intorno si potevano vedere occhi estasiati e un po’ increduli rivolti verso l’alto, che ammiravano la procedura di spegnimento di un incendio o di salvataggio durante un incidente.

HUJG5790

Tornare a casa, come sempre, è stato un po’ più difficile del solito. I sorrisi e gli occhi felici di tutti rimangono impressi e diventano un bellissimo ricordo nel nostro piccolo bagaglio di esperienze.
Rimane però la voglia di viverne di nuove!

Il Consiglio di Akela e Mamma Raksha

QUI alcune foto dell’uscita

Il volo sull’asteroide B612 – Campo inv. Coccinelle 2018- Eno di Vobarno

img_0339E’ arrivato il momento di raggiungere il Piccolo Principe e il 27 dicembre quindi siamo partiti alla volta di Eno di Vobarno, un piccolo paese in mezzo alle montagne della Val Sabbia che ci ha regalato dei panorami mozzafiato,

Una volta arrivati alla nostra destinazione, ovvero la “Casa vacanze A.Liberini”, ci siamo sistemati nella camerata ed abbiamo aspettato la chiamata dell’aviatore che aveva in serbo per noi molti giochi ed attività per riuscire ad arrivare dal Piccolo Principe che ci stava aspettando.

Nel pomeriggio le Coccinelle si sono ingegnate per costruire un vero e proprio aereo come quello dell’aviatore per poter raggiungere il Piccolo Principe sul suo asteroide, l’asteroide B612.

La prima serata è stata animata da alcuni amici di passaggio, il Noviziato del Brescia 7 che ci ha permesso di vivere concretamente cosa significa accogliere i fratelli scout e fare parte di questa grande famiglia, indipendentemente dal colore del fazzolettone; durante questa serata ci siamo divertiti assistendo alle scenette preparate dalle diverse sestiglie che si sono impegnate al massimo per farci divertire e devo dire che la missione è riuscita benissimo.
La mattina seguente abbiamo purtroppo dovuto salutare i nostri amici, che proseguivano il loro cammino, ma il divertimento non se ne è andato con loro, è rimasto con noi a Eno.
img_0390Ed è così che tra serate divertenti, attività manuali, pasti parecchio abbondanti, momenti di catechesi e giochi, tra i quali, il preferito è stato quello che le Coccinelle hanno definito “gioco dell’appostamento”, è passato anche questo campo invernale ed il Piccolo Principe ha finalmente trovato tanti nuovi amici che porterà sempre nel cuore. Oltre al Piccolo Principe e all’aviatore, abbiamo incontrato naturalmente anche altri amici come la rosa e la volpe, che ci ha insegnato che
l’essenziale è invisibile agli occhi e che quindi ci sono cose, come l’amicizia, che non si possono vedere né toccare, ma vanno sentite col cuore.

Durante questo campo, il nostro Cerchio ha anche accolto cinque nuove Coccinelle: Alice, Jacopo, Pietro, Edoardo e Davide, che hanno deciso di fare la promessa ed entrare a far parte definitivamente della famiglia degli scout.

Per concludere, penso che questo campo invernale, come ogni campo, abbia lasciato qualcosa ad ognuno di noi che porteremo sempre nel cuore.

Buon volo,

(Sibilla)

Alcune immagini del campo CLICCANDO QUI

img_0420

Brescia, 2-3 Giugno 2018 – Uscita di chiusura

Il 2 e 3 giugno si è svolta l’uscita di chiusura del gruppo. Lupetti, coccinelle, reparto e clan, con i rispettivi capi, si sono trovati puntuali alle 14:30 in stazione a Rovato, per prendere il treno per Brescia. Dopo un breve tratto a piedi, siamo arrivati in via Musei, all’oratorio San Vincenzo, dove abbiamo pernottato. Come sempre i momenti trascorsi insieme sono stati caratterizzati da canti, giochi e divertimento, e questa volta anche da una grandissima sorpresa…. nel pomeriggio infatti ci è stata data la notizia che era appena stato assegnato alla parrocchia di Rovato il nuovo parroco, monsignor Cesare Polvara! Non è mancata la catechesi, anche per ringraziare di questo dono, e, la mattina, la Santa Messa. Ci siamo salutati nel primo pomeriggio, dopo aver gustato le pietanze portate per il pranzo dai genitori e aver vissuto l’atteso momento del lancio dei campi estivi, che ci vedranno impegnati a breve… nel frattempo, buona estate!

Arcanda

Alcune foto dell’uscita CLICCANDO QUI

IMG_4597

Insieme è più bello – Giornata con i genitori Lupi/Coccinelle – 20/05/2018

IMG_4399Domenica 20 maggio si è svolta la giornata con i genitori dei lupetti e delle coccinelle del gruppo scout Rovato 1.
Insieme abbiamo potuto vivere in pieno alcuni dei fondamenti di questo movimento educativo, che è lo scautismo, seppur per breve tempo: il cammino, la condivisione, il gioco e la fede.

Il tutto è iniziato con una passeggiata tra i paesaggi di Adro e Torbiato in mattinata. Durante il cammino abbiamo avuto di modo di conoscerci tra genitori, perché al gruppo di Rovato partecipano bambini di  diversi paesi, come Rovato e frazioni, Iseo, Corte Franca, Adro e Erbusco.
Il tempo è stato dalla nostra parte e in una mezz’oretta abbiamo raggiunto la parrocchia dei Santi Faustino e Giovita per celebrare la messa insieme alla comunità di Torbiato. Al termine ci siamo recati in oratorio, dove i bambini, guidati dai nostri capi scout, hanno giocato e si sono guadagnati il pranzo, che nel frattempo i genitori avevano preparato con cura. 

IMG_4434Al canto “Alla nascita del sole, fino al suo tramonto, vorrei lodare il Signor, con tutto il cuor”ci siamo augurati buon appetito! 

Nel pomeriggio sono ripresi i giochi nel campo con qualche genitore allenato, mentre gli altri aiutavano a rimettere in ordine cucina e tendone. E’ stata un’occasione di incontro e di arricchimento personale. Ogni tanto bisogna mettersi in gioco, sfidandosi un po’, anche quando si è adulti, oltre ogni pigrizia quotidiana fisica e mentale, perché insieme è meglio e possiamo chiudere ogni giornata con il sorriso sulle labbra. 

IMG_4484Un grazie doveroso va ai nostri capi scout ai quali affidiamo i nostri figli ogni sabato e a volte anche l’intero weekend  e che con devozione e amore dedicano il loro tempo in questo percorso di crescita.

E sì!!, con gli scouts si canta, si gioca, si impara a stare insieme agli altri, si fanno nuove avventure nel rispetto degli altri e dell’ambiente che ci circonda…e nel frattempo si diventa grandi!

Qualche immagine della giornata CLICCANDO QUI

Gloria

IMG_4497